UN IMPEGNO DI NOME MARIA

“Caffè delle Arti si impegna a fare cultura ma, nel terzo millennio, la cultura sebbene insostituibile e necessaria, accetta e si presta a “produrre” non solo opere indimenticabili, uniche, premiabili, pubblicabili ma anche “di bene”. L’Associazione Culturale Caffè delle Arti, dopo l’esperienza di “C’era una volta un bambino come me…” premio letterario del 2015, interamente dedicato all’Associazione Onlus “I Bambini di Antonio”, che da anni si occupa in maniera instancabile del villaggio di Kuffu (Uganda) e delle necessità dei bimbi e delle loro famiglie, ha deciso di “sostenere a distanza” uno dei piccoli, grazie anche alla collaborazione di tutti gli autori partecipanti ai premi letterari. Questo progetto si è concretizzato oggi! Vi presentiamo, con orgoglio, Maria: la “nostra e vostra” bimba.”

CONCRETAMENTE...

 

Senza la terra in Africa si è troppo poveri, la terra è prima di tutto poter produrre il cibo per il consumo domestico, è possibilità di costruirsi una casa in mattoni. Lavorare come contadino per gli altri è un lavoro dall’alba al pomeriggio, tante ore per pochi scellini. Chi ha un pezzo di terra assicura il cibo alla famiglia, scambia prodotti, vende eventuali surplus e paga le tasse scolastiche per i figli. Proprio così, pagano le tasse scolastiche con i fagioli. Poi lavorano anche per altri per fare un po’ di soldi per altre piccole esigenze. Il costo dipende da vari fattori, come da noi, vicinanza alla strada, servizi come l’energia elettrica, pozzi ecc. Ma diciamo che mediamente con 250-300 euro compriamo dai 400 ai 600 mq e più a volte, e sono la maggioranza degli acquisti che facciamo. Il taglio ideale sarebbe 1 acro (4,000 mq) costoso e più difficile da trovare. Comunque sia acquistare terreni richiede tempo.
I terreni vengono registrati in proprietà ai bambini, per assicurare un pezzetto di futuro e serenità a loro, evitare che i genitori vendano. Essendo minorenni un genitore fa da tutore e non può vendere per nessun motivo. Il contratto di acquisto è stipulato dal capo villaggio (sindaco) e sottoscritto da numerosi testimoni come è in uso nei villaggi. Le famiglie sono disastrate, bambini di diversi padri o madri, poligamia… In Uganda, meglio, in Africa lavorano tutti nei campi, in primis le donne e i bambini anche piccoli. Una volta che c’è la terra si può costruire una casetta a sostituire le malsane capanne.

MARZO 2016

A seguito del premio “C’ERA UNAVOLTA UN BAMBINO COME ME” viene consegnato un bonifico di 1000,00 euro a favore dell’Associazione Onlus: “I BAMBINI DI ANTONIO”. La donazione è destinata alla ristrutturazione del Centro medico sanitario del villaggio di Kirema in Uganda.

NOVEMBRE 2016

A seguito del premio “CARO AMICO CHE SCRIVI” viene effettuato un bonifico di 140,00 euro a favore dell’Associazione Onlus “I BAMBINI DI ANTONIO”. La donazione è destinata al sostegno a distanza, annuale, di un bambino (in età scolare) e della sua famiglia.

MARZO 2017

A seguito del progetto “IL PARLALIBRO” e del Premio Letterario “PASSI PAESAGGI, PASSEGGERI…” viene effettuato un bonifico di 300,00 euro a favore dell’Associazione Onlus “I BAMBINI DI ANTONIO”. La donazione è destinata all’acquisto di un appezzamento di terreno per la famiglia Nakintu.

MAGGIO 2017

Siamo felici di confermare l’avvenuto acquisto di un appezzamento di terreno per la famiglia Nakintu. I terreni sono intestati ai bambini, per poter garantire loro un minimo di futuro. Con il cuore colmo di gratitudine, per il supporto concreto che mai avete lesinato, Patrizia Vittoria Rossi, presidente e fondatore di Caffè delle Arti, Mario Angelo Carlo Dotti, vicepresidente e fondatore, Paola Gentile, consigliere e fondatore, Rebecca Bravi, responsabile della segreteria, ringraziano tutti VOI, autori e artisti, per aver contribuito a che timidi progetti divenissero solide realtà. GRAZIE! Grazie all’Associazione Onlus “I Bambini di Antonio”, nelle persone di Anna Tamburrano e suo marito Piero Gallo, per la trasparenza e la continuità con le quali operano, mantenendo così un filo diretto tra le famiglie Ugandesi e i loro sostenitori

SETTEMBRE 2017

Il momento è finalmente arrivato! Grazie al viaggio che i volontari de”I Bambini di Antonio” compiranno a breve, abbiamo l’occasione di recapitare alla nostra piccola “perla”, Maria, e alla sua famiglia un pacco dono contenente piccole cose che abbiamo immaginato utili per lei. Come sempre e per sempre. “AVANTI TUTTA!”

GIUGNO 2018

A seguito del Premio Letterario “CAFFÈ SOSPESO” viene effettuato un bonifico di € 250,00 a favore dell’Associazione Onlus “I BAMBINI DI ANTONIO”. La donazione è destinata a Maria Nakintu e alla sua famiglia.

GIUGNO 2019

A seguito del Premio Letterario “CAFFÈ DELLE ARTI VI edizione” viene effettuato un bonifico di € 250,00 a favore dell’Associazione Onlus “I BAMBINI DI ANTONIO”. La donazione è destinata a Maria Nakintu e alla sua famiglia.

Missione Uganda 2017: incontriamo Maria e la sua mamma... Grazie ad Anna, a Maurizio e all'Associazione "I Bambini di Antonio Gallo" Onlus, per averci fatto da "ponte". 

Al servizio della tua creatività

CdA

  • SoundCloud Icona sociale
  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
  • cinguettio
  • YouTube Icona sociale

3775480015

Via Guglielmo Marconi, 2 - 35030 Adro (BS)